Amo Travel is formerly known as Amo Vietnam

Phnom Penh

Phnom Penh, capitale della Cambogia dal XV secolo, è situata alla confluenza dei fiumi Mekong, Bassac e Tonlè Sap. Nota ai tempi del colonialismo come la “perla dell’Asia”, la città è disegnata su un tessuto urbano risalente al periodo coloniale francese o ad esso posteriore, nonostante qualche vestigia del passato sia fortunatamente sopravissuta all’incuria del tempo e della storia.

Cam-1000px- (10)

Ecco alcuni attività vi suggeriamo per potete goderssi a Phnom Penh

Prendere un tuk tuk

Perché camminare quando si può ammirare la città seduti in un comodo tuk tuk? Quelli cambogiani sono forse i migliori di tutto il sudest asiatico, inoltre farsi scarrozzare per Phnom Penh è un buon modo per prendere conoscenza con questa città non sempre lineare. Godetevi la corsa.

Visitare il Palazzo Reale ed il Museo Nazionale

Se volete rilassarvi un buon modo è visitare queste due attrazioni distanti pochi passi. Il Palazzo Reale ricorda quello di Bangkok ma con molti meno turisti, il Museo Nazionale invece è un ottimo passo per prendere confidenza con la storia antica della Cambogia, soprattutto se siete in partenza verso i templi di Angkor.

Provare il granchio al pepe di Kampot

Questo è un vero e proprio piatto nazionale, originario della costa cambogiana. Ma, come abbiamo già scritto su TuttoCambogia, è forse più facile mangiarlo a Phnom Penh che a Kampot. Gustate il sapore inconfondibile di questo pepe, uno dei migliori al mondo. Sul granchio è davvero squisitisssimo!

Bere un mojito al Club dei Corrispondenti Stranieri

Dopo aver mangiato cosa c’è di meglio che un buon drink? Il club è un punto di ritrovo storico della capitale, si affaccia direttamente sul fiume Tonlé Sap. Tuffatevi nella sua dimensione coloniale e scambiate quattro chiacchere con i vari personaggi che incontrerete.

Passeggiare per Sisowath Quay

Proprio davanti al Palazzo Reale si trova Sisowath Quay, il lungofiume di Phnom Penh. Camminandovi potrete vedere il punto dove il Tonlé Sap si incontra con il Mekong, oppure ammirare il tramonto dai tavolini di uno dei numerosi bar e ristoranti. Guardate la vita scorrere intorno a voi su questo bel lungofiume!

5 esperienze non spendono nemmeno un centesimo a Phnom Penh 6

5 esperienze non spendono nemmeno un centesimo a Phnom Penh 7

Shopping 

Market Central Market – conosciuto anche il mercato centrale è uno dei famosi bazar e attaente più turisti quando si arriva a Phnom Penh. Questo mercato  con l’architettura impressionante è costruito nel 1939 e vende un sacco delle merci diversi come abbigliamento, gioielli, arte, mestiere elementi. Se non sei un acquirente, il mercato è anche molto adatto a conoscere meglio l’architettura e la cultura locale.

5 esperienze non spendono nemmeno un centesimo a Phnom Penh 12

5 esperienze non spendono nemmeno un centesimo a Phnom Penh 13

5 esperienze non spendono nemmeno un centesimo a Phnom Penh 16

5 esperienze non spendono nemmeno un centesimo a Phnom Penh 14

Mangiare una tarantola

Uno dei piatti più inconsueti della cucina cambogiana è sicuramente la tarantola fritta, detta a-ping e venduta sia sulle bancarelle che nei ristoranti. Le ragazze khmer credono che mangiare tarantole faccia diventare più belle. Quindi cosa aspettate, cedete alla vostra vanità e mangiate una bella tarantola!

enhanced-buzz-22831-1297807376-2

E poi le 5 esperienze non spendono un nemmeno centessimo a Phnom Penh

Ora non vi resta che armarvi di cartina ed avventurarvi tra le strade di Phnom Penh

 
Sign up for the Amotravel Newsletter...
Copyright 2017 Amotravel. All rights reserved.