Viaggi in Cambogia con Amo Travel

TOUR ANGKOR WAT ALBA E TRAMONTO

ANGKOR WAT

Quello che viene comunemente chiamato Angkor è in realtà un complesso di templi disseminati all’interno di un parco archeologico vasto circa 400km quadrati, dal 1992 patrimonio dell’UNESCO. Il tempio più famoso è sicuramente Angkor wat (wat in khmer significa proprio tempio), ma ve ne sono moltissimi altri che meritano la vostra visita, alcuni maestosi altri quasi diroccati, ma tutti immersi nella foresta cambogiana, in alcune zone quasi una giungla.

QUANTO LOTANO?           

Angkor dista circa 6km dalla cittadina di Siem Reap, dove soggiornano tutti coloro che hanno intenzione di recarsi ai templi. La breve distanza permette, per chi lo volesse, di poter arrivare ad Angkor anche in bicicletta, senza farsi troppo spaventare dal caos ordinato del traffico cambogiano, bastano dieci minuti per capire come muoversi sulle strade di Siem Reap ma fate comunque attenzione. Il modo più classico per arrivare ad Angkor resta comunque il tuk-tuk, spesso affittato per un’intera giornata.

TEMPO MIGLIORE PER VISITARE ANGKOR WAT

Per l’alba nell’ Angkor Wat è necessario svegliarsi intorno alle 5:30 del mattino. Non siete pigri o in ritardo, questo spettacolo naturale è degno. Il tramonto accade circa 17:00 – 18:00 di pomeriggio. Vi suggerisco di guardare il tramonto nel prmo giorno e alba nel secondo giorno.

Il periodo migliore dell’anno per visitare Angkor Wat è tra novembre a marzo, perché la clima è mite e secco, meno calodo ma più turisti. La stagione delle piogge inizia a giugno a fino a settembre, ovunque è lussureggiante verde ma qualche volta c’è tempeste. Vi consiglio di evitare aprile se non volete subire i giorni di caldissimo.

Angkor Wat è la destinazione da visitare in Cambogia, quindi non ci sono alta o bassa stagione in realtà. Qui è affollato tutto il tempo in ogni anno.

DOVE POTETE VISITARE ALBA E TRAMONTO?

Alba: Angkor Wat, Ta Prohm e Srah Srang sono i 3 templi raccomandati per ammirare l’alba

Tramonto: Angkor Wat, Phnom Bakheng e Pre Rup sono quelli più visitati al tramonto

I TEMPLI PIÙ PREFERITI

I templi di Angkor sono tutti molto belli, ognuno con le sue caratteristiche che lo rendono unico, fare una scelta è davvero difficile ma ci proviamo, ecco dei templi preferiti vi consiglio:

  • Ta Prom: Ai fan di Lara Croft o Tom Rider non risulteranno del tutto nuove le immagini di questo tempio letteralmente immerso nella vegetazione. Diversamente dalla maggior parte dei templi di Angkor, Ta Prohm è rimasto nelle stesse condizioni in cui è stato trovato; l’atmosfera creata dalla combinazione di alberi che crescono sulle rovine e la giungla circostante lo hanno reso uno dei templi più popolari di Angkor.
  • Banteay Srei: Vero gioiello al di fuori dei circuiti più turistici, si trova a circa 40km di distanza da Angkor wat. La sua particolarità sta nel colore rosa della sua pietra e dal fatto che sarebbe l’unico tempio costruito da una donna.
  • Preah Khan: è uno dei complessi architettonici più estesi di Angkor, in Cambogia. È un tempio piuttosto vasto, costituito da un dedalo di corridoi passeggiando tra i quali non è difficile perdere l’orientamento. Quando viaggiate Preah Khan, vi sentite completamente immerso nella vegetazione. Arrivando fin qui vi sentirete davvero fuori dal mondo, ma state attenti ai ragni!
  • Bayon: Spesso per definire questo tempio si usa la parola enigmatico, in effetti questo termine si rivela molto adatto. Uno dei templi centrali per ogni visita ad Angkor il Bayon vi attende con i suoi volti misteriosi.

Inoltre, vi suggerisco Pre Rup – il tempio-montagna dalle decorazioni squisite, molto amato come luogo da cui ammirare il tramonto, con il sole che cala sulla giungla e sulle risaie che circondano la zona.

Ci sono templi riconducibili ad Angkor anche molto distanti, questi templi prevedono solitamente il pagamento di un biglietto a parte. Tra questi abbiamo il complesso di Roluos, il più vicino a Siem Reap, il Beng Mealea immerso nella giungla a circa 80km da Angkor, il tempio di Kho Kher e lo splendido Preah Vihear.

COME EVITARE CODE E SUDORE PER VISITARE ANGKOR WAT?

  • Scegliere il tipo di biglietto che fa per voi. Esistono tre tipologie di biglietti: giornaliero, di 3 giorni e settimanale.

1giorno – circa $20 USD

3 giorni – circa $40 USD (è utilizzato entro una settimana)

7giorni – $60 circa USD (è utilizzato entro un mese)

La biglietteria si trova all’ingresso del parco, nei picchi di alta stagione la vedrete subito per la quantità di persone, bus, tuk tuk e chi più ne ha più ne metta. I giorni per la visita devono essere consecutivi. Il biglietto di una settimana potrebbe sembrare eccessivo, ma non è escluso che sarete talmente affascinati da questo luogo!

Ogni biglietto è strettamente personale e personalizzato con una fotografia, pertanto non cedibile a terzi. In caso di smarrimento i biglietti non vengono sostituiti ma devono essere acquistati nuovamente. L’ingresso è gratuito per i cambogiani e per i bambini al di sotto dei 12 anni

  • Transporti

Tuk Tuk è a parere mio il modo migliore; il prezzo per l’intera giornata è variabile (in genere 15-20 $ senza tirare troppo sul prezzo) e consente di “respirare” l’atmosfera di Angkor! Inoltre i tuk tuk driver sono una fonte inesauribile di notizie e conoscono bene le strade

Bicicletta per i più coraggiosi ed atletici: distanze fra un tempio e l’altro e caldo (spesso associato ad improvvise piogge torrenziali) possono rendere la visita difficile – senza considerare la possibilità di perdersi

Auto con autista consigliato a chi non tollera il caldo in modo da avere pause all’aria condizionata fra un tempio e l’altro; decisamente il modo più costoso

  • Non sottovalutate i minori templi mai
  • Vestite in maniera adeguata, niente pantaloncini e canottiere
  • Portare l’acqua

Scopri di piu’

ATTIVITÀ IN VIETNAM

ATTIVITÀ IN LAOS

ATTIVITÀ IN MYANMAR

Altri ariticoli simili

Testimonianze

Avanti
Inline
Inline